Skip to content

Chi siamo

Medit

Medit è un progetto di Produzione e Ricerca originale per composizione e repertorio, incentrato sui nuovi linguaggi e tecnologie musicali, con particolare riferimento al repertorio della Popular Music di qualità e della Canzone d’autore elaborate per voci, strumenti elettronici e digitali e strumenti della tradizione classica (archi).

Medit Voices e Medit Orchestra

MEDIT ORCHESTRA nasce da un progetto di Produzione e Ricerca incentrato sui nuovi linguaggi e tecnologie uniti agli strumenti della tradizione classica, che rielabora e propone un repertorio basato sulla Canzone come alta forma di cultura contemporanea.
Nonostante la recente formazione Medit Orchestra ha tenuto concerti in importanti Teatri e Festival italiani, collaborando con artisti quali Morgan, Karima, Serena Brancale, Ada Montellanico, Fabrizio Bosso, Luca Aquino, Giovanni Guidi, Maria Pia De Vito, Rossana Casale.

Raccoglie l’eredità dell’Orchestra d’Archi Suono & Oltre, con la quale ha realizzato la prima esecuzione mondiale di “Variazioni per Basso elettrico e orchestra” di John Patitucci, eseguito in prima mondiale con l’autore. Ha al suo attivo un CD con musiche di Astor Piazzolla, Nino Rota e Arvo Part.


MEDIT VOICES
è un gruppo vocale con sezione ritmica. Nato come progetto di produzione e ricerca del Conservatorio di Pescara, ha sviluppato in seguito un repertorio unico ed originale, essenzialmente Soul/Funk.

Nonostante la recente formazione, si è già esibito in quasi cento concerti, raccogliendo sempre un entusiastico consenso in importati Teatri e Festival italiani. Nel 2016, in seguito allo straordinario concerto tenuto alla presenza di Mogol, il gruppo è stato invitato a prendere parte alla trasmissione di RAI 1 “Viva Mogol”, iniziando con lo storico autore una collaborazione continuata negli anni.
Nel 2018 si è esibito nella tournée “Christmas Songs” insieme all’Orchestra Sinfonica Abruzzese.
Nel 2021 si è esibito in importanti Festival Jazz italiani.

Angelo Valori

ANGELO VALORI è un compositore e insegnante riconosciuto a livello internazionale; la sua musica è stata eseguita nelle principali città europee e americane. Ha composto le musiche per lo spettacolo di danza “Cleopatra” rappresentato nell’ambito della stagione 2008 del Teatro dell’Opera di Roma.
Le sue composizioni sono registrate su diversi CD, tra i quali Notturno Mediterraneo (Egea Records, con Gil Goldstein e Gabriele Mirabassi), Dove volano gli angeli (Wide Sound, con Bob Mintzer e Fabrizio Bosso), e Il Caffè Dalle Americhe (Wide Sound, con Javier Girotto).

Ha collaborato con John Patitucci, eseguendo in prima mondiale le sue “Variazioni” per Basso Elettrico ed Orchestra d’archi.
Direttore artistico del Festival internazionale Pescara Jazz, è diplomato in Composizione e Direzione d’orchestra presso i Conservatori di Pescara e L’Aquila, dopo aver seguito i corsi di Mario Gusella e Donato Renzetti.
Insegna al Conservatorio Statale di musica di Pescara, dove ha diretto per 10 anni le Scuole di Pop/Rock e Jazz e iniziato il primo Corso di Composizione Pop/Rock nei Conservatori Italiani.
Tiene Masterclass, Residenze e Concerti presso prestigiosi College e Università Europee e Americane: KunstUniversitat di Graz, PopAkademie di Mannheim, Royal College di Stoccolma, Conservatorium van Amsterdam, HUK Utrecht, Metropolia University Helsinky, Berklee College di Boston, Columbia College di Chicago.
Insegna al CET – Scuola di Mogol. Repertori Possibili.

New Sounds & Beyond

New Sounds & Beyond è un centro di produzione musicale che esplora – attraverso Concerti, Residenze, Laboratori e Seminari – i temi della creatività contemporanea nei nuovi linguaggi della Popular Music e del Jazz. Il repertorio proposto scaturisce dalla produzione di brani inediti ma anche dall’arrangiamento originale di Canzoni che fanno riferimento ai generi e agli stili della Musica contemporanea d’autore e di qualità.

Obiettivo di New Sounds & Beyond è di studiare le eterogenee esperienze musicali del XX e XXI secolo, partendo da una rilettura e da un’analisi non pregiudiziale dei diversi “generi”, che non stabilisca priorità e non scavi solchi, ma al contrario stabilisca connessioni ed influenze. Inoltre, di valorizzare la ricerca e la sperimentazione di linguaggi innovativi, utilizzando organici che uniscano strumenti e tecnologie contemporanee alle voci e agli strumenti classici.

La direzione del Progetto è a cura di Angelo Valori, musicista noto per aver operato a livello internazionale nel campo dei diversi linguaggi contemporanei e per aver fondato in Italia il primo Corso di Diploma Accademico di Composizione Pop Rock, prima sperimentale, poi riconosciuto dal Ministero dell’Università e della Ricerca.